Profilo e storia

La nostra storia inizia nel 1956 quando, ad Etroubles, è stata fondata la prima “Scuola Alberghiera”. Ospitava a regime convittuale, 25 giovani (solo maschi) per corsi della durata di sei mesi. Attraverso tappe successive le sedi divennero due, rispettivamente per maschi e femmine, sempre in strutture alberghiere in locazione e per periodi semestrali. Una svolta decisiva avvenne nell’anno 1973: oltre a cambiare sede (sempre in locazione) si strutturò diversamente l’attività didattica. La durata del percorso venne portata ad un primo periodo di otto mesi (da ottobre a maggio), seguito da un apprendistato obbligatorio di tre mesi da compiere esclusivamente in Valle d’Aosta. I corsi divennero “modulari” e arricchiti della qualifica di portineria. I giovani, dotati di volontà, fortemente motivati e con buona attitudine professionale, avevano l’opportunità di frequentare, nell’arco del triennio, tutte le specializzazioni (cucina, sala-bar, ricevimento).

Nell’anno 1989 venne inaugurata la moderna sede di Châtillon, ideata e concepita per 80 allievi, sempre a regime convittuale.

Nel 1991, al fine di favorire lo sviluppo nel settore turistico-alberghiero e per venire incontro alle numerose richieste del settore, venne istituita con la Legge Regionale n° 20 del 28/06/1991 la “Fondazione per la formazione professionale turistica”, di cui faceva parte integrante la “Scuola Alberghiera”. La Fondazione, con il supporto economico della Regione Valle d’Aosta, ha per finalità la realizzazione di attività formative articolate in corsi di diverso livello e la gestione di percorsi di formazione e riqualificazione rivolte agli operatori del settore turistico.

Nel 2001, con la Legge Regionale n° 4 del 18/1/2001, alla Fondazione viene anche riconosciuta la possibilità di svolgere attività di istruzione tecnico-professionale mediante l’istituzione e la gestione di corsi di studi quinquennali ad indirizzo turistico-alberghiero in armonia con la normativa vigente in materia. Nasce così l’Istituto Professionale Regionale Alberghiero, anch’esso a regime convittuale. Infine nel settembre 2002 l’Amministrazione Regionale concede due nuovi stabili, forniti di aule e laboratori all’avanguardia.

Nel 2011, con la legge regionale n° 7, la Fondazione è divenuta di totale proprietà regionale, ed è orientata da una Consiglio di Amministrazione presieduto dall’Assessore con delega al turismo in carica e da altri due membri individuati dalla Giunta regionale. È inoltre prevista la figura del Direttore, che presiede la gestione finanziaria, tecnica ed amministrativa in applicazione degli indirizzi formulati dal CdA.

Le due strutture sono utilizzate per le seguenti attività:

  • percorso quinquennale per il conseguimento del diploma di tecnico dei servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera;
  • alternanza scuola lavoro rivolta alle classi quarte e quinte
  • attività inerenti l’Apprendistato professionalizzante (formazione per apprendisti e formazione per tutor aziendali);
  • percorsi formativi nell’ambito della formazione permanente sulla cucina, l’enogastronomia e i principi di alimentazione;
  • seminari, conferenze e altre attività per la diffusione della cultura enogastronomica;
  • moduli formativi specifici rivolti agli albergatori;
  • percorsi di formazione professionale per il conseguimento della qualifica professionale triennale rivolto a soggetti che abbiano assolto l’obbligo di istruzione.

 

 

'

© 2015 Fondazione per la Formazione Professionale Turistica - P.I. e C.F. 00582440079