La Fondazione accoglie Federico Pellegrino

Venerdì 20 aprile gli spazi della​ Fondazione hanno accolto un ospite illustre.

Federico Pellegrino, medaglia d’argento nello sci di fondo alle recenti olimpiadi invernali che si sono svolte in Corea, il fondista italiano che ha vinto più medaglie nelle gare della stessa disciplina in Coppa del mondo, non che atleta valdostano che porta all’estero il nome della sua piccola regione, è venuto ad incontrare i nostri ragazzi ed a raccontare come si diventa campioni nel proprio lavoro.

Arrivato puntualissimo poco prima delle 9 è stato accolto dagli allievi della 1° IeFP con i quali si è intrattenuto a lungo raccontando aneddoti sulle sue trasferte sportive, sui vari tipi di accoglienza alberghiera nelle diverse parti del mondo, sul sapore delle vittorie e sul valore delle medaglie, facendo anche circolare tra i ragazzi quella d’argento vinta da lui poco meno di tre mesi fa.

Ma è venuto soprattutto a raccontare come si scalano le classifiche e si arriva in alto nelle proprie attività. Per questo ha parlato di passione e di costanza, di lavoro e perseveranza,  dell’importanza di onorare sempre i propri impegni e rimanere fedeli ai propri obiettivi. Così nel suo racconto la fatica dello sport è diventata la metafora della fatica della professione dove per raggiungere gli obiettivi più ambiziosi occorrono gli stessi slanci.

Questo parallelismo e queste affinità sono state sottolineate dall’atleta stesso che ha invitato i ragazzi a stare concentrati sui loro sogni e sui loro progetti, a mettere in conto gli sforzi necessari ed a fidarsi delle persone che si occupano di loro.

Al termine di questo primo incontro  Pellegrino ha visitato tutti gli spazi della struttura, dalla cucina alla sala ristorante,  alle stanze dei ragazzi ammirando l’insieme, raccontando aneddoti e stringendo tante mani, tutto con garbo, pazienza e disponibilità come di chi sa che ogni traguardo raggiunto non appartiene mai solo a se stesso e va onorato anche con la disponibilità e la condivisione.

Nella seconda parte della mattina Pellegrino ha incontrato anche i ragazzi della​ prima​ A e B​ ​a cui ha ripetuto il senso del valore delle vittorie quando sono sostenute dal metodico lavoro quotidiano.

Prima di congedarsi, dopo tanti selfie, alcune foto di gruppo ed i saluti ai membri del Cda dell​a Fondazione, l’atleta ha incontrato i ragazzi della classe 4’B che gestiranno il rinfresco che egli offrirà ai suoi sponsor ed amici presso la stazione intermedia del Pavillon sulla SkyWay, il 3 maggio.

Con loro gli ultimi accordi, per rendere anche quell’appuntamento un’ occasione di efficienza e di efficacia che porti soddisfazione a tutti.

Grazie Federico!

​AA.​

Comments are closed.

© 2015 Fondazione per la Formazione Professionale Turistica - P.I. e C.F. 00582440079